Dalla passione e professionalità di Valentina Savoia e Marialuisa Maiorano, nel maggio 2015 nasce l’Associazione Neon Athletics Cheerleading, oggi riconosciuta dal CONI. 

Valentina, pioniera del movimento scaligero del cheerleading, e Marialuisa, blasonata atleta canoista e laureata in Scienze Motorie, hanno dato vita a un progetto sportivo volto alla diffusione della nuova disciplina ed alla formazione di tecnici e atleti altamente specializzati e preparati nel settore.

Lo staff negli ultimi anni si è ampliato e consolidato, come gli atleti che sempre più numerosi aderiscono al percorso accademico sportivo.

L’entusiasmo e l’impegno costante di tutto l’entourage, gli atleti ed i genitori,muovono l’Associazione verso nuovi obiettivi e ambiziosi progetti.

LO STAFF

Il ruolo di allenatore comporta grandi responsabilità e ci si aspetta da loro rigore, pazienza e sensibilità.

All’interno dell’Associazione i coach sono formati e preparati e sono sottoposti ad aggiornamenti costanti.

Nel panorama sportivo italiano la figura dell’allenatore è spesso sottovalutata e sfruttata: complici anche gli scarsi budget a disposizione, si fa leva sulla grande passione e vocazione del tecnico per avanzare richieste e pretese.

La visione futuristica e ambiziosa della Neon Athletics punta a riconoscere ai tecnici la loro importanza e a dargli il giusto trattamento da PROFESSIONISTI quali sono.

Se sei una persona seria, ti senti portato all’insegnamento, ami lo sport e hai fatto dell’attività sportiva e del benessere psicofisico uno stile di vita, saremo lieti di averti nel nostro staff!

OLTRE LO SPORT

Gli obiettivi della Associazione sono principalmente improntati al benessere psico fisico degli atleti. L’intento che fa da filo conduttore tra il direttivo, i tecnici, gli atleti e anche i genitori è quello di creare un ambiente sportivo sano dove si esprime al meglio la propria atleticità e si sviluppa la sensibilità verso gli altri. Sarà cura dei tecnici e degli assistenti insegnare cheerleading in modo divertente e far interagire la squadra in modo che tutti siano INCLUSIVI e che non trasformino l’agonismo in rivalità negativa o chiusura.

 

Lo sport di squadra porta i cheerleaders a far acquisire fiducia in sè stessi e negli altri, ma anche a responsabilizzarli, capiranno ben presto la loro importanza all’interno del team e per riuscire a frequentare le lezioni impareranno a gestire e a organizzare compiti/scuola/lavoro, arrivando puntuali e senza fare assenze.

All’interno dello stesso team ci saranno atleti con più esperienza altri con meno, assicuriamo che i tecnici organizzeranno gli allenamenti in modo da non interrompere la progressione di nessuno.
E’ un punto di forza includere e far socializzare atleti con diverse abilità, nel cheerleading e alla Neon Athletics c’è un posto per tutti!
Non servono prerequisiti particolari e non serve avere un certo tipo di corporatura in quanto sono previsti diversi ruoli che valorizzano le diverse fisicità.

 

Lo staff tecnico consolidato negli anni vanta al suo interno un coach per ogni specialità della disciplina (Stunt, Tumbling e Dance). Questa divisione ha portato ogni professionista a specializzarsi nel suo ambito e a renderlo uno dei maggiori esperti in merito. La formazione costante ai quali i tecnici sono sottoposti rende il loro lavoro sempre aggiornato e di qualità. In sala troverete le attrezzature idonee per svolgere la disciplina.

Per innalzare il livello tecnico e favorire la socialità tra i ragazzi, l’Associazione organizza Camp e Raduni ai quali è caldamente consigliata la partecipazione. Verranno proposte anche delle trasferte durante le quali i coach saranno disponibili ad accompagnare ed assistere gli atleti H24.

RISULTATI OTTENUTI

La formazione tecnica ha permesso alla Neon di debuttare nel CONI vincendo i nazionali in
categoria promozionale con la squadra “Sparks”, che si sono anche guadagnate un secondo posto quest’anno in cheerdance.
La squadra delle più grandi, le “Prisma”, unica squadra «all girl» conosciuta passerà presto in agonismo come tutti gli altri team.

Sembrerà banale ma il vero risultato è quello che si conquista in palestra allenamento dopo allenamento. I “piccoli” e costanti miglioramenti di ogni atleta sono ciò che alimenta il loro impegno e dedizione, e sono ciò che noi coach definiamo e apprezziamo come “grandi” risultati.